Recitazione

ACTING: non un lavoro, una Filosofia.


PANORAMICA

Non possiamo più limitarci ad essere promotori dello stile del “prototipo italiano”, come è successo negli ultimi decenni, periodo in cui i nostri prodotti sono stati destinati - salvo rari, eccellenti casi - al ristretto mercato interno e gli attori alla sola platea nazionale.

Oggi gli operatori internazionali, Netflix, per citarne uno, pretendono un linguaggio interpretativo di respiro globale e una preparazione tecnico-stile-linguistica in grado di poter ben figurare a livello professionistico nelle più prestigiose e avanzate realtà produttive, dominanti l’industria dell’entertainment.

Obiettivi e finalità

Il corso di Recitazione della nostra Scuola è organizzato in tre anni ed è strutturato per sviluppare ed amplificare gli input evolutivi dell’arte dell’interpretare che i nuovi mercati cine-televisivi impongono, nel terzo millennio, ad un giovane performer.

Saranno esplorati ed approfonditi tutti gli strumenti e le tecniche necessarie richieste all’attore professionista, dal dominio del movimento anatomico delle corde vocali, alla conoscenza delle regole di dizione della grammatica italiana, dall’interpretazione teatrale alla performance live della trasmutazione nel personaggio cinematografico.

Il metodo

Conoscendo le esigenze più moderne del mondo del cinema, la Scuola Vancini ha ideato e strutturato una vera e propria “Filosofia del Performer”, in grado di far percorrere all'allievo il viaggio catartico all’interno del proprio subconscio, assolutamente indispensabile per poter rispondere alle due domande fondamentali che possono mettere in crisi l’attività creativa di ogni Persona: “Io chi sono?“, ma soprattutto, “Io chi voglio essere?”.

Vi è quindi la necessità di acquisire gli strumenti utili a poter dare una risposta consapevole a queste due domande necessarie prima ancora di poter esprimere liberamente e creativamente tutta la propria realtà interiore.

Ecco perché la nostra Scuola, grazie ai propri docenti di altissimo profilo, ha sviluppato ed inserito nel proprio programma la fondamentale disciplina della PSICOSINTESI CREATIVA*.

Inoltre, nel corso del triennio sarà data molta importanza alla riscoperta, allo studio e al dominio della voce e dello strumento vocale; gli studenti divengono così consapevoli e padroni del proprio apparato vocale, applicandosi ad un’attività laboratoriale di confronto continuo, con la performance e con le fasi tecniche della crescita professionale.

Il lavoro in team sviluppa poi un florido e genuino clima tribale tra i nostri allievi; una situazione altamente stimolante e favorevole allo sviluppo di creatività, alimentata anche grazie ad un settimanale momento comune di interscambio e confronto tra tutti i corsi della scuola. Questa attività ha un evidente, duplice, benefico effetto: innanzitutto permette a chi frequenta il singolo corso di poter assorbire molte suggestioni dalle discipline che si svolgono parallelamente alla propria e inoltre crea un clima da set, da troupe, utile a sviluppare percezioni da “comunità del cinema” e di collaborazione e condivisione, quasi fraterne: qualità indispensabili per comprendere la realtà e la sostanza del lavoro che si cela dietro la realizzazione di un film.

Tali contaminazioni creative, una volta assimilate, trovano concretezza nel confronto con l’esperienza della performance live. I nostri allievi, dall'alto di un palcoscenico, avranno infatti la possibilità di misurarsi con una platea, riuscendo così a mettere in pratica le tecniche studiate e di avvalersi della collaborazione degli altri corsi della scuola, che divengono alleati importantissimi e sorgente di confronto continuo durante le prove che vengono filmate e discusse collettivamente. Infine, la nostra scuola, ponendosi l'obiettivo di accompagnare il giovane studente dallo studio al set, offrirà diverse opportunità per emergere e per esplicitare il proprio talento arrivando anche sul set cinematografico.

Si delinea così un quadro formativo innovativo, di grande valore e molto intenso; nella sua completezza riteniamo sia veicolo di un'evoluzione non solo altamente professionale, ma anche umanistica, personale e psicologica per i nostri allievi.

  • ↓     * Approfondisci la psicosintesi creativa qui

    Nata come strumento di studio e recupero degli equilibri interni della personalità, la Psicosintesi è stata applicata alle arti performative dopo un lungo percorso di esperienze professionali e di riflessioni profonde sulle tecniche apprese da Alessio Di Clemente (Direttore Artistico della Scuola Vancini) sotto la guida di formatori di altissimo profilo (Nikolaj Karpov dell’Accademia del Teatro d’Arte di Mosca, Michael Margotta dello Strasberg Studio di New York, Peter Clough della Guildhall School di Londra, solo per citarne alcuni).

    Gli effetti di tale applicazione nei giovani allievi sono decisivi.

    La Psicosintesi struttura i performers per:
    •   Identificare la propria Voce Reale Interiore, con la conseguente necessità di eliminare tutte le altre false manifestazioni della propria identità;
    •   Individuare tutti i propri schemi mentali, abbandonando immediatamente le nocive influenze delle “volontà esterne” e conseguenti sovrastrutture, che offuscano la personalità dell’individuo;
    •   Addestrare, disciplinare e potenziare la Volontà Personale, vero promotore dell’affermazione individuale;
    •   Comprendere i profondi meccanismi psicologici umani e applicarli ai personaggi da interpretare;
    •   Eliminare, in maniera consapevole, le attività distruttive dell’Ego e della personalità;
    •   Studiare le componenti vincenti della realtà individuale e come metterle in campo con profitto;
    •   Afferrare le redini della propria immaginazione e del proprio flusso di idee, veri centri generatori delle azioni umane e del loro rapporto con tutti gli elementi della personalità;
    •   Disintossicarsi dai veleni psicologici;
    •   Disidentificarsi dagli input interiori tossici e autoidentificarsi con quelli atti alla sublimazione;
    •   Dirigere tutta l’esecuzione della performance con un totale e consapevole dominio;
    •   Potenziare al 100 per 100, tutto il proprio POTERE PERSONALE, in un’attività virtuosa di PSICO-ECO-LOGIA.

    Proveniente dalla sorgente opposta, ma proprio per questo assolutamente integrante e complementare, è la fase di studio che i nostri giovani attori si trovano ad affrontare adottando il corpo come strumento di ispirazione emotiva.

    Dalla rappresentazione archetipica originaria, l’antica tradizione delle “tipologie umane”, mutuata dal teatro classico, popolare e delle “maschere”, abbiamo sviluppato un percorso di livello superiore che congiunge le tecniche psicologiche studiate all’Actor’s Studio di New York, con la carnale corporeità della nostra tradizione per la commedia.

    È uno straordinario strumento, che richiama molto da vicino la tradizione britannica del lavoro sul personaggio originato dall’azione corporea e da una visione “esterna” del SÈ personale, e che, altrettanto profondamente e visionariamente, porta l’attore a contatto diretto con la vera vita del personaggio e con la realtà che lo circonda.

    È naturale che le due Vie finiscano per incontrarsi, esattamente al centro: nel cuore della fase creativa, laddove, l’una partendo da un afflato della psiche e l’altra dalle vibrazioni sensoriali, sono destinate a divenire forze potenti al servizio di chi le possiede e le domina.

  • Scuola per me è un ambiente che mi dà stimoli e sostegno valorizzandomi come persona. Quando sono entrata ero una persona completamente diversa e sto continuando a crescere. Arianna Giuffrida

    Studentessa di Recitazione

  • Per me la Scuola Vancini è uscire dagli schemi e mettermi in gioco, dando spazio a delle parti di me che ancora non conosco. Grazie alla recitazione, libero la mente e do voce alla mia creatività! Ilaria Benasciutti

    Studentessa di Recitazione

  • In base alla mia esperienza, la Scuola Vancini è l'unico esempio di quello che dovrebbe essere a tutti gli effetti un gruppo unito. Non mi sono mai trovato così bene! Quando c'è un problema di qualsiasi tipo se ne parla tutti insieme e si fa di tutto per risolverlo. Giulio Balboni

    Studente di Recitazione

  • Nonostante la situazione Covid mi sto trovando davvero bene anche a distanza, riusciamo a sfruttare al meglio ogni ora di lezione e questo è l'aspetto che più ci invoglia a tornare in presenza e a dare finalmente il 100%. Michele Orsi

    Studente di Recitazione

  • Definirei la Vancini con due parole: umanità pura. La filosofia della Scuola è molto profonda, e sono davvero fiera di farne parte. Gli esercizi sono sempre interessanti e stimolanti. È una Scuola ma è anche una famiglia, anzi una “tribù”. Anna Nadalini

    Studentessa di Recitazione

  • Alla Vancini i docenti, preparati e ottimi conoscitori in prima persona delle materie, non si curano solo di uno sviluppo tecnico nelle professioni del cinema, ma anche di una crescita umana profonda delle singole persone che sono gli allievi. Tommaso Calabri

    Studente di Recitazione

Strumentazioni utilizzate

•   Vengono utilizzati dei moduli in gomma che danno vita a un tappeto sul quale esercitarsi durante il training fisico
•   Amplificatori Bose Bluetooth
•   Stativi e luci per ricreare l’atmosfera del set o del teatro
•   Pianoforte elettronico e leggio per canto


Strumenti didattici

↓     click per approfondire

  • ↓     COUNSELING

    Il periodo di studio e sviluppo, che vede lo studente impegnato nell’apprendimento della disciplina e nella quotidianità extrascolastica, può portare a momenti di normale fragilità emotiva dovuta a situazioni di tensione, relazioni interpersonali anche slegate dal panorama scolastico che necessitano di un supporto specifico.
    La nostra Scuola ha integrato all’interno dei propri programmi didattici alcune ore presiedute da una figura altamente specializzata e dedicata a queste possibili problematiche dei nostri allievi.
    Un consulente esterno sarà a completa disposizione dei nostri studenti per analizzare e superare insieme tutte le possibili temporanee problematiche concernenti il periodo di studio; infine essendo temi altamente personali, tali tematiche rimarranno strettamente riservate e mantenute all’interno del rapporto consulente-studente. Nel caso in cui lo studente dovesse necessitare di ulteriori ore extrascolastiche di counseling, tale servizio sarà offerto a tariffa agevolata.

  • ↓     UFFICIO STAMPA

    Con il fine di valorizzare e promuovere i talenti emergenti della nostra realtà, la Scuola Vancini è dotata di un ufficio stampa interno che darà spazio e voce a tutti gli allievi autori di opere ritenute meritevoli, i quali potranno raccontare dei propri elaborati, concetti, idee e visioni.

    La promozione delle giovani generazioni rimane una priorità della nostra Scuola, la quale è costantemente alla ricerca di nuove soluzioni e collaborazioni atte a valorizzare e far risaltare i nostri studenti nel panorama cinematografico.


Opportunità

  • ↓     BORSE DI STUDIO

    La Florestano Vancini, al fine di offrire diverse opportunità di contaminazione creativa ed esperienze diversificate per i propri allievi, ha stretto importanti partnership e prestigiose collaborazioni internazionali con scuole di cinema, compagnie teatrali, università e conservatori di tutto il mondo.

    Gli studenti selezionati potranno accedere ad esperienze finanziate dalla Scuola presso:

    FRANCIA: Bilingual Acting School di Parigi;
    GRECIA: Conservatorio di Atene; National Theatre of Greece;
    MONGOLIA: Mongolian State University of Arts and Culture di Ulaanbaatar;
    POLONIA: Warsaw Film School di Varsavia;
    PORTOGALLO: Tin.Bra Academia de Teatro de Braga;
    REPUBBLICA CECA: Prague Film School;
    SPAGNA: Manicomicos di La Coruña;
    STATI UNITI: Theatre of Arts Hollywood Acting School;
    STATI UNITI: Stella Adler Academy of Acting, Hollywood.

    Ogni anno, otto studenti del secondo anno – due a corso – potranno partecipare ad uno stage intensivo di cinque giorni offerto dalla Florestano Vancini in una di queste scuole, potendo così allargare i propri orizzonti creativi e professionali.

    La Scuola Vancini fa parte di quelle realtà cinematografiche selezionate da CinemadaMare. Si tratta del più grande raduno di giovani filmmaker del mondo. Avente sede a Roma, si conforma come un campus estivo di cinema itinerante internazionale e un centro di produzione rivolto a filmmaker, studenti e professionisti del settore provenienti da più di 50 Paesi del mondo che lavorano fianco a fianco durante ogni fase della produzione di un film: ideazione degli script, location scouting, riprese e montaggio.

    Ogni anno 3 studenti selezionati della nostra scuola avranno l'opportunità di vivere tale esperienza della durata di 3 mesi in via completamente gratuita, la quale prevede un qualificato programma di formazione ed incontri con grandi professionisti del settore cinematografico.

  • ↓     Convenzioni prestigiose

    Gli studenti della Scuola Vancini potranno usufruire di una speciale collaborazione che la Scuola ha consolidato con la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, una straordinaria opportunità per entrare in contatto con il principale punto di riferimento del cinema italiano ed europeo.

    Gli studenti selezionati potranno rientrare nell’ "Accredito Cinema" e avranno l’occasione di partecipare al Festival con una tariffa agevolata e la possibilità di usufruire di alloggi a Venezia a tariffe molto vantaggiose presso residenze convenzionate e godersi il grande spettacolo del Festival del Cinema più importante al mondo.

  • ↓     GIURIE

    Gli allievi della nostra Scuola parteciperanno in qualità di giurati al Filming Italy Los Angeles, il più importante Festival che promuove l’Italia come set cinematografico e vuole rappresentare un ponte tra la cultura italiana e quella americana. Il festival è organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura Los Angeles, in collaborazione con APA (Associazione Produttori Audiovisivi) e sotto gli auspici del Consolato Generale d’Italia a Los Angeles.

    Ogni anno due nostri allievi parteciperanno in qualità di giurati al Giffoni Film Festival, il Festival di Cinema "più necessario", come ebbe a dire il grande regista francese Francois Truffaut. I nostri allievi, oltre ad assistere alle anteprime dei film italiani e internazionali in concorso, potranno votarli e interagire nelle discussioni successive alle proiezioni, incontrando star del cinema e della scena culturale nazionale e mondiale ed entrando in contatto con giovani come loro provenienti da tutto il mondo.

    Dieci nostri allievi potranno vedere e votare i cortometraggi di Ferrara Film Corto, una manifestazione culturale il cui scopo è quello di valorizzare l’opera cinematografica breve realizzata da autori indipendenti italiani o residenti in Italia.

  • ↓     LAVORO

    In via esclusiva i nostri studenti sono inseriti all'interno della Vancini Talent, l'agenzia interna alla Scuola che si prefigge di rappresentare gli allievi col fine di inserirli nelle produzioni cinematografiche e televisive italiane e internazionali.

    La Scuola darà ad ogni regista un budget per la realizzazione del suo corto di diploma, assieme agli sceneggiatori, attori e montatori del corso. La Scuola inoltre, per valorizzare a pieno i propri studenti e i loro lavori, si impegna a supportare economicamente anche la distribuzione dei corti più meritevoli nei festival internazionali.

    Una grande opportunità, unica nel panorama delle scuole di cinema, sarà legata al lavoro del terzo anno: dei cortometraggi realizzati, quelli più significativi, scelti dal corpo docenti in accordo col direttore artistico e il presidente, verranno distribuiti nei festival di tutto il mondo dalla prestigiosa società di distribuzione festivaliera Premiere Film, la quale ha sede legale in Italia e Stati Uniti e sedi operative in Italia, Francia e Stati Uniti (New York), e nel 2017 ha distribuito “SING” di KristofDéak, vincitore del Premio Oscar come Best Live Action.

    La Scuola inoltre è promossa dalla società di produzione cinematografica Controluce Produzione, la quale si impegna ad inserire nei suoi futuri progetti cinematografici gli allievi più meritevoli in qualità di stagisti e i nuovi diplomati in qualità di giovani professionisti.

  • ↓     ESPERIENZE COLLATERALI SUL TERRITORIO

    La Scuola è nata anche per essere un servizio per il territorio. Ogni anno sono molteplici i progetti a cui viene chiesta la consulenza, la professionalità e l'apparato artistico-tecnico della Vancini. Progetti con l'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara, imprenditori, società, comuni, beni paesaggistici, musei sono solo alcune delle realtà che, in questi anni, hanno chiesto la collaborazione degli allievi per la produzione di corti, documentari, video aziendali.
    In molti progetti realizzati dai nostri docenti fuori dalla Scuola hanno visto alcuni dei nostri allievi protagonisti, in qualità di assistenti.

    I nostri allievi di regia saranno inoltre impegnati nella realizzazione dei cortometraggi di diploma del Centro Preformazione Attoriale di Ferrara e Firenze. Ogni anno gli allievi sono inoltre protagonisti di due shooting fotografici. Le foto costituiscono il materiale promozionale della Scuola stessa.

    La Scuola è infine in partnership con il Teatro Comunale di Ferrara, diretto da Michele Placido. Ogni anno ci sarà l’opportunità di collaborare ad alcune opere che andranno in scena nel ridotto del teatro.

  • ↓     FERRARA LA CITTÁ DEL CINEMA

    La Scuola fa parte di Ferrara La Città del Cinema, una filiera creativa pensata per valorizzare al meglio il territorio ferrarese dal punto di vista cinematografico. Non mancheranno sinergie, collaborazioni, novità ed opportunità locali e sovralocali dettate da questo ecosistema che coinvolgeranno gli studenti in modo proattivo.

  • ↓     FORMAZIONE EXTRA

    La Scuola Vancini è partner di Factory Grisù e ECIPAR di CNA Ferrara. Queste realtà ogni anno danno modo alla Scuola di usufruire di nuovi progetti formativi che possano coinvolgere gli allievi e renderli sempre più formati sulle ultime novità, come, ad esempio, le 150 ore gratuite sulla Video Arte e il progetto sulla Scrittura e interpretazione dei radiodrammi, sempre in forma gratuita.

  • ↓     TIROCINI CURRICOLARI PER L’UNIVERSITÀ

    Tutti gli studenti iscritti anche all’Università che dovranno obbligatoriamente svolgere un tirocinio formativo potranno svolgere tale esperienza curricolare all’interno della nostra scuola, inserendo la Scuola Vancini all’interno degli enti preposti ed abilitati per tale attività.

  • ↓     AGEVOLAZIONI ECONOMICHE

    La Scuola è in convenzione con diversi ristoranti, pub ed attività della città. Tutti i nostri allievi hanno lo sconto sui biglietti per il Cinema Arena, rassegna cinematografica che si tiene ogni estate a Ferrara, a Parco Pareschi; inoltre sono state strette convenzioni con bar, attività ristorative e molte altre!

Il corso si conclude con una cerimonia di gala in un luogo esclusivo della provincia di Ferrara durante il quale verrà consegnato, ad ogni studente che abbia terminato il triennio, il diploma di professionista di settore.

PIANO DI STUDIO

Il piano di studio è l'insieme di tutti gli insegnamenti che si dovranno sostenere per completare il percorso didattico all'interno della scuola e ottenere così il diploma finale. A corollario del piano, il corso potrà prevedere particolari momenti, eventi ed opportunità straordinarie che coinvolgeranno lo studente, al fine di completare il percorso didattico del corso senza la necessità del recupero degli insegnamenti altrimenti previsti.

Scopri di seguito il piano di studio del corso di Recitazione.


I candidati che non saranno ammessi al corso ordinario potranno frequentare il Corso Propedeutico, previa selezione, al fine di acquisire gli strumenti necessari per richiedere l’ammissione l’anno successivo.